4 benefici del cacao da conoscere [+1 curiosità]

Sai quali sono i benefici del cacao? Bè, è una materia prima che ne ha diversi, grazie alle sue proprietà nutrizionali. Scopriamo insieme quali sono e perché un consumo moderato di cacao amaro è consigliato per il benessere dell’organismo.

Che cos’è il cacao?

Te lo sarai chiesto: ma come si ottiene il cacao? Che cos’è? Il cacao è una materia prima che si ottiene dalle piante del genere Teobroma, famiglia delle Sterculiace, presenti soprattutto in America Centrale. Viene estratto dai loro semi (fave), contenuti nei frutti (cabosse) che possono ospitarne circa 40. La loro forma ricorda una grossa mandorla.

A seconda del metodo di lavorazione utilizzato si ottengono i diversi derivati del cacao. Ad esempio: massa di cacao e burro di cacao, che utilizziamo anche nella nostra produzione Kekoko, granella, cacao in polvere etc.

I benefici del cacao: ecco quali sono

100 grammi di cacao hanno circa 355 calorie e contengono: ferro, calcio, fosforo, vitamine, oltre ad altri macronutrienti. Dalle proprietà nutrizionali possiamo capire perché il cacao fa bene, se consumato con moderazione. Ma vediamo nello specifico quali sono:

  • contiene flavonoidi che hanno un impatto positivo sul sistema cardiovascolare. Infatti sono in grado di interferire in derive patologiche che portano alle malattie cardiovascolari. Per fare qualche esempio: evita che le piastrine creino coaguli di sangue, disinfiamma le pareti dei vasi sanguigni, riduce la pressione sanguigna;

  • sempre grazie ai flavonoidi, il cacao è una sostanza antiossidante. Previene la degenerazione cellulare, contrastando l’attività dei radicali liberi;

  • aiuta a mantenere la concentrazione, grazie alla presenza di sostanze neurostimolanti come teobromina e caffeina;
  • combatte la depressione e i disturbi dell’ansia, poiché il consumo di cacao stimola il rilascio di endorfine, anche dette “antidolorifici naturali”, che donano sensazioni positive e rilassanti.

Ecco perché anche il cioccolato fondente fa bene, essendo un derivato del cacao, e ne è consigliato il consumo giornaliero. Ma attenzione: parliamo sempre di cacao amaro e cioccolato fondente almeno al 70%. Quest’ultimo, infatti, ha anche un basso indice glicemico.

Controindicazioni del cacao

Tuttavia esistono anche soggetti a cui il consumo di cacao è sconsigliato. Per esempio chi è allergico all’istamina, che il cacao sviluppa. A chi soffre di tachicardia, per la presenza di sostanze eccitanti come la caffeina che potrebbero dare disturbi anche a chi ha problemi di insonnia.

Una curiosità sul cacao

Fu Cristoforo Colombo a portare il cacao in Europa. Ma perché scelse proprio questo alimento? Perché i popoli indigeni lo definivano “cibo degli dei” e lo offrivano alle divinità, in segno di fedeltà e devozione. Colombo rimase affascinato da questa storia e dalla venerazione che quei popoli mostravano per il cacao, così decise di portarlo con sé al ritorno.

Ora che conosci tutti i benefici del cacao, non ti resta che esplorare lo shop Kekoko e iniziare subito a trasformarlo in deliziosi dolci e merende, oppure provarlo nelle nostre tavolette cioccolato e pistacchio, cioccolato e nocciola o nelle creme spalmabili al fondente. Ke Kokkole!